Perché ogni azione è egoistica (e perché questo non è un male)

person s holds brown gift box

L’essere umano ha la spontanea tendenza alla verbalizzazione dei concetti, ovvero ad esprimere gli stessi mediante un insieme di simboli fonetici che noi chiamiamo “parole” e, in questo insieme di parole traccia dei rapporti reciproci che possono essere di natura gerarchica (ad esempio “cipresso” è gerarchicamente sottomesso alla parola “albero” che comprende sia tutti i cipressi sia molti altri tipi di alberi) o di natura qualitativa (ad esempio cattivo è qualitativamente opposto a buono).

Un’opposizione qualitativa che viene fatta spesso è quella fra “egoismo” e “altruismo”, considerati due concetti opposti e agli antipodi… ma è davvero così?

Il gene egoista

Il concetto di gene egoista è un principio prodotto dal biologo Richard Dawkins nell’omonimo saggio. Il concetto parte col presupposto che l’evoluzione non agisca tanto né sull’individuo né sulla specie, ma solo ed esclusivamente sul gene, ovvero sulla minima unità replicabile.

Tutti i geni per loro stessa natura tendono quindi alla replicazione e generano una serie di comportamenti e caratteristiche nell’individuo atte a massimizzare la probabilità di replicazione. In ciò, giudice supremo è la selezione naturale che determina il successo o meno dei geni nel loro insieme.

Alcune considerazioni

Allora, uscendo dall’ambito della biologia di Dawkins, facciamo delle osservazioni che ciascuno di noi nel suo piccolo può compiere e cerchiamo di capire, senza pregiudizi, perché facciamo quello che facciamo, anche e soprattutto le azioni che ci appaiono più altruistiche.

Diciamo ad esempio che fate volontariato, è un’azione altruistica no? Ora vi chiedo… perché lo fate, perché l’essere umano fa volontariato per aiutare chi sta peggio?

Risposta: perché ci fa sentire bene.

È questa la verità, se fare volontariato ci facesse sentire sporchi, cattivi, se ci facesse sentire sbagliati e in colpa come se avessimo commesso un delitto, nessuno lo farebbe. La gente lo fa perché farlo la fa sentire psicologicamente bene e chiunque faccia volontariato lo sa che il farlo dà soddisfazione.

Questo principio vale sostanzialmente per ogni singola azione umana e, più in generale, per ogni azioni di ogni essere vivente. Se fate qualcosa, nel momento in cui la fate, voi pensate a livello più o a meno cosciente, che quella cosa vi farà stare bene… altrimenti non la fareste, piuttosto non fareste niente. Poi è ovvio magari subito dopo averla fatta vi pentite, magari vorreste tornare indietro, ma nel momento in cui la fate pensate che farla vi farà stare bene; e questo si chiama egoismo.

Altruismo ed egoismo fra bene e male

Il grosso errore secondo me deriva dal dare alle parole dei significati morali (ne parlavo già in questo articolo). Le persone hanno difficoltà ad accettare che ogni azione sia egoistica perché associano la parola egoismo al male e l’altruismo al bene, proprio come considerano egoismo ed altruismo termini antitetici.

Innanzitutto non è vero che egoismo ed altruismo sono opposti. Se fate volontariato, per riprendere l’esempio di prima, lo fate per sì egoismo, ma il vostro gesto è allo stesso tempo anche altruistico in quanto di fatto aiutate il prossimo.

Il rapporto fra altruismo ed egoismo non è quindi qualitativo ma bensì gerarchico. Ogni azione è egoistica e quindi anche l’altruismo è sempre contenuto nell’egoismo, ma allo stesso tempo non tutto l’egoismo è anche altruista. Voi invece di fare volontariato potreste impiegare diversamente il vostro tempo, ad esempio potreste stare ad ubriacarvi in un bar senza aiutare nessuno e in questo caso sarebbe l’egoismo privo di altruismo; se invece scegliete il volontariato voi di fatto state scegliendo di compiere un azione anche altruistica e il fatto che in essa esista sempre un po’ di egoismo, in quanto il compierla vi farà stare bene, non elimina il bene che farete agli altri.

La specie sociale

Il fatto che nell’essere umano altruismo ed egoismo possano coincidere in una medesima azione, deriva inoltre dall’estrema socialità della nostra specie interini evolutivi.

Perché fare volontariato ci fa sentire bene? Perché un gruppo di persone che si aiuta l’un l’altra è evolutivamente più efficiente di uno che non lo fa. Nel momento infatti in cui un gruppo di persone unite e coese si dovesse scontrare contro un gruppo di persone disunite e che non si aiutano e fidano a vicenda, è facile prevedere chi vincerà. Ed è proprio questo, in ultima analisi, che genera questa potenziale coincidenza fra altruismo ed egoismo: nel momento in cui sono parte di una comunità, il bene del prossimo è anche il mio di bene.

Possiamo quindi dire che l’evoluzione ha, nell’essere umano, plasmato l’altruismo proprio partendo dall’egoismo e che quindi, di nuovo, l’egoismo non sia come viene solitamente narrato qualcosa di sbagliato di per sé.

Il ruolo della morale

Come già detto le persone tendono a categorizzare egoismo ed altruismo come antitetici e dare ad essi significati morali, rispettivamente di male e di bene, di sbagliato e di giusto.

Arrivare però a capire che ogni comportamento è egoistico credo sia un passo necessario per arrivare anche a capire che il nostro avversario, il nostro nemico, quella persona i cui intenti non coincidono coi nostri, a sua volta non è cattiva, è semplicemente qualcuno che proprio come noi segue i propri interessi e che va capita in questo prima che odiata.

Siamo tutti infatti molto bravi a giustificare noi stessi trovando sempre l’altruismo in tutto quello che facciamo, però puntando il dito all’egoismo degli altri, quell’altro che segue solo i propri interessi e questo uccide la nostra capacità di capire il prossimo, soprattutto quando i suoi intenti sono molto diversi dai nostri e danneggia anche la nostra capacità di combatterlo in caso volessimo farlo, perché adirato solo come “cattivo” senza capire perché pensa che fare ciò che sta facendo lo possa far sentire meglio non ci permetterà di reagire.

Photo by Kim Stiver on Pexels.com

Un pensiero riguardo “Perché ogni azione è egoistica (e perché questo non è un male)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...