I libri del mese: “The Outsider” di Stephen King; “La forchetta, la strega e il drago” di Christopher Paolini e “La Gladiatrice” di Vladimiro Maccari

Allora, è da un po’ che ho sospeso la rubrica delle recensioni letterarie ma credo che sia ora di ricominciare con qualche libro che ho letto in questi giorni e, per accontentare tutti, ho qui tre libri che non potevano che essere l’uno più diverso dall’altro. Come sempre le recensioni saranno quanto più possibile senza spoiler.

The Outsider di Stephen King

Da assiduo lettore mi sentivo quasi in imbarazzo a non aver mai letto niente di uno dei più prolifici autori dell’horror americano di sempre, così, una volta caduto il mio occhio sulla copertina del nuovo romanzo di King ho deciso di comprarlo.

Allora, parto dicendo che il romanzo è buono, non potevo aspettarmi qualcosa di meno da un pilastro come della letteratura contemporanea come Stephen King, ma che sinceramente non l’ho trovato eccelso.

La trama, detta molto in sintesi e molto spoiler free, è un misto horror-giallo che narra le vicende di uomo, accusato di un crimine orribile con prove assolutamente schiaccianti, ma che al contempo ha un alibi assolutamente di ferro. Il tutto unito a leggende di esseri misteriosi e mostruosi e ad un profondo senso di mistero che accompagnerà il lettore dall’inizio alla fine del romanzo.

Tecnicamente la scrittura è ottima, i personaggi sono vari e ben caratterizzati, le descrizioni dei luoghi e delle persone sono raccontate in modo molto preciso e “visivo” sempre attraverso gli occhi di qualche altro personaggio. Il testo è poi densissimo, si susseguono velocemente moltissimi punti di vista differenti; invece che usare scene lunghe, King preferisce usare moltissime scene brevi e ricche di avvenimenti sparate con una velocità che però è quasi disorientante.

Forse questo è il principale problema, che succedono troppe cose tutte assieme. Non hai tempo di affezionarti ad un personaggio o provare quel batticuore che dovrebbe darti un horror perché sei troppo preso a correre dietro al ritmo eccessivamente incalzante del romanzo.

Non fraintendetemi non è un brutto libro assolutamente, anzi mi sento anche di consigliarlo agli amanti del genere (in particolare del giallo che è predominante, sopratutto nella prima parte, rispetto all’horror), ma diciamo che non incontra completate il mio gusto.

La forchetta, la strega e il drago di Christopher Paolini

Forse ricorderete il nome di Christopher Paolini, scrittore americano di origini italiane diventato celebre giovanissimo per aver scritto la saga fantasy di Eragon. Dopo la fine del ciclo dell’eredità però di lui non si è saputo più molto, un vero peccato considerando che era, ed è, il mio scrittore fantasy preferito, fino a pochi mesi fa quando è uscito il suo ultimo libro con l’emblematico titolo riportato sopra.

“La forchetta, la strega e il drago” è un libro ambientato sempre nel mondo di Alagaesia (ovvero quello di Eragon) e si presenta come l’unione di tre racconti che approfondiscono alcuni aspetti di alcuni personaggi del ciclo, tutti uniti da una sotto-trama comune rappresentata dal viaggio di Eragon oltre i confini del mondo conosciuto.

Come ho già detto, io amo lo stile di scrittura di Paolini, e non posso quindi fare altro che elogiarlo assieme alla fantasia e alla coerenza del suo mondo immaginario. Questo autore ha la capacità di far sentire davvero i suoi personaggi come vivi e reali e le sue ambientazioni fantastiche come concrete e a portata di mano. I tre racconti brevi, sono tre piccole opere di ottima letteratura fantasy, corte e poco impegnative ma ottime.

Unico lato negativo: il libro è un po’ scarno. Poche pagine con un carattere e un interlinea enormi che mi ricordano un po’ quando al liceo dovevo fare una ricerca e scrivevo più grande per far sembrare che avessi fatto di più. Da un autore che prima dei venticinque anni aveva pubblicato quattro libri per un totale di oltre duemila pagine mi sarei aspettato qualcosina di più per il suo grande ritorno. Comunque diciamo di prediligere la qualità alla quantità e, in questi termini, nulla da eccepire.

La gladiatrice di Vladimiro Maccari

Dato che l’autore segue questo blog spero non si risenta di questa postilla sul suo libro che più che una vera e propria recensione, che forse non sarebbe corretto fare al fianco di nomi molti più grandi della letteratura, vuole essere più che altro un insieme di considerazioni più generali e rilassate.

La gladiatrice, romanzo che per ora credo sia disponibile solo in formato e-book, è come accennato un breve (relativamente alla media del genere) romanzo storico con protagonista “Fenice”, una gladiatrice donna dell’epoca della Roma Domiziano. Il romanzo si svolge attraverso una serie di intrighi di potere e vicende personali e sentimentali con un ottima cura al dettaglio storico che ci trasporta nella violenza del mondo dei gladiatori romani d’epoca imperiale.

Il romanzo è scritto davvero bene, cosa non scontata se ricordiamo che l’autore è un indipendente autopubblicato e ho molto apprezzato la caratterizzazione dei protagonisti. Forse l’unica critica che posso muovere è un po’ di lentezza nell’ingranare verso l’inizio e la presenza di alcuni termini e riferimenti un po’ difficili per chi non conosca bene l’ambiente dell’antica Roma (cosa che comunque è aiutata dal glossario alla fine del libro). In generale è però un ottimo lavoro e ogni tanto fa piacere leggere un italiano fra tanti stranieri; inoltre se lo scrittore un giorno dovesse fare successo potrò dire di essere stato fra i primi a leggerlo.

2 pensieri riguardo “I libri del mese: “The Outsider” di Stephen King; “La forchetta, la strega e il drago” di Christopher Paolini e “La Gladiatrice” di Vladimiro Maccari

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...